Centomilioni

Marta Cai
Al centro di questa storia sta Teresa, che nel suo diario si definisce «una zitellona di provincia, una signorina senza qualità». Vive ancora con i genitori, sommersa da una routine pantagruelica: giovedì ossibuchi, martedì trippa, il pesce solo quando è fresco.
Poi arriva Alessandro, e il mondo s'infiamma di colpo. Può sembrare un amore, ma è una storia di violenza pronta a esplodere, incuneata in una pianura senza fine. Armata di una lingua impietosa, lirica, umoristica, capace di spiazzare a ogni riga, Marta Cai passeggia tra le strade di una cittadina anonima e riesce a farci sentire lì, intrappolati tra schiere di villette, banchi del mercato e orizzonti lontanissimi.

Einaudi, 2023
Pagine 144
ISBN 9788806255848

Scrivi un commento al libro

  1. Lorydz68

    01-06-2024 16:51

    Ho fatto fatica ad arrivare alla fine del libro (e non è un libro lungo). La storia nell’insieme poteva anche essere carina, la scrittura non è del tutto malvagia e in totale è un libro del tutto insignificante e pieno di divagazioni senza senso.
    Sicuramente non lo consiglierei.