I miei giorni alla libreria Morisaki

Satoshi Yagisawa
Jinbōchō, Tokyo. Il quartiere delle librerie e delle case editrici, paradiso dei lettori. Un angolo tranquillo e fuori dal tempo, a pochi passi dalla metropolitana e dai grandi palazzi moderni. File e file di vetrine stipate all'inverosimile di libri, nuovi o di seconda mano. Non tutti lo conoscono, più attratti da Ginza o dalle mille luci di Shibuya. Di sicuro Tatako – venticinquenne dalla vita piuttosto incolore – non lo frequenta assiduamente. Eppure è qui che si trova la libreria Morisaki, che appartiene alla sua famiglia da tre generazioni. Un negozio di appena otto tatami in un vecchio edificio di legno, con una stanza al piano superiore adibita a magazzino. È il regno di Satoru, l'eccentrico zio di Tatako. Entusiasta e un po' squinternato, dedica la sua vita ai libri e alla Morisaki, soprattutto da quando la moglie lo ha lasciato. L'opposto di Tatako, che non esce di casa da quando l'uomo di cui era innamorata le ha detto di voler sposare un'altra. È Satoru a lanciarle un'ancora di salvezza, offrendole di trasferirsi al primo piano della libreria. Proprio lei che non è certo una forte lettrice, si trova di colpo a vivere in mezzo a torri pericolanti di libri e minacciosi clienti che continuano a farle domande e a citarle scrittori ignoti. Tra discussioni sempre più appassionate sulla letteratura moderna giapponese, un incontro in un caffè con un timido sconosciuto e rivelazioni sulla storia d'amore di Satoru, scoprirà pian piano un modo di comunicare e di relazionarsi che parte dai libri per arrivare al cuore.

Feltrinelli, 2024
Pagine 160
ISBN 9788807898440

Scrivi un commento al libro

  1. Lorydz68

    20-06-2024 21:36

    Anche in questo libro i sentimenti prevalgono, la protagonista ritrova se stessa ripartendo dalla libreria. Personaggi simpatici che si distinguono per caratteristiche differenti uno dall’altro.
    Una lettura che impegna poco il lettore e pertanto lo consiglio a tutti.

  2. IreneBianconi

    18-06-2024 21:13

    La vita della giovane Tatako viene messa sottosopra quando scopre di essere stata tradita. Decide di ripartire dalla libreria dello zio e, tra una lettura e l’altra, ritrova se stessa e le gioie della vita.

  3. Nicole Artemide

    08-06-2024 13:12

    Questo libro fa sognare chiunque ami i libri e tutto il mondo che ci sta dietro. Credo che qualsiasi amante dei libri sognerebbe di visitare un intero quartiere dedicato. Tatako, la giovane protagonista di questa storia, si ritrova catapultata in questo mondo, addirittura a vivere al piano superiore della libreria dello zio. Riuscirà a trovare la sua strada? Rimarrà a lavorare nella libreria dello zio oppure intraprenderà una strada diversa ?

  4. Luigina

    02-06-2024 18:50

    Una lettura leggera e molto profonda. Mi è sembrato di rivedere I personaggi tipici dei manga giapponesi, con le loro stranezze: comici e allo stesso tempo capaci di sentimenti e osservazioni che fanno riflettere…
    Lo consiglio!

  5. Valentai23

    26-05-2024 17:54

    Una storia apparentemente semplice che nasconde la sua profondità per trasmetterla lentamente al lettore pagina dopo pagina. La storia di Takako-chan è un po’ la storia di tutti coloro che si sono ritrovati schiacciati dal dolore e hanno dovuto ritrovare la forza nelle piccole cose. Piccole cose che grazie alla penna di Yagisawa brillano sotto una luce quasi commuovente. Un libro elegantemente malinconico, che permette anche di conoscere un quartiere molto particolare di Tōkyō – Jinbōchō – il quartiere delle librerie.

  6. Isabel Scavazza

    12-05-2024 19:29

    Sullo sfondo di una Tokyo bibliofila, la storia tenera di zio e nipote che si aiutano a superare i dolori della vita. Lettura dolcissima, sul potere curativo dei libri, perché a volte, le risposte di cui abbiamo bisogno, qualcuno le ha già scritta da qualche parte.

  7. JenniferComploi

    25-04-2024 12:46

    Una lettura piacevole, ideale per l’estate. Seppur breve, tratta di molti temi, come l’amore per la lettura, le relazioni, il senso di comunità…
    Lo consiglio!