Ombre che camminano

Marco Ponti
Frederic ha undici anni e tanti problemi. La sua famiglia ha appena deciso di trasferirsi da Los Angeles a Torino, i suoi genitori sono in crisi e sembrano non avere tempo per lui e nella nuova scuola la sua principale occupazione è cercare di sfuggire alle 'attenzioni' di un gruppo di bulli che lo hanno preso di mira. Anche la cupa villa in cui abita, con le sue torrette e i lunghi corridoi bui, non aiuta a migliorare la situazione. Unica nota positiva: due amici che si è fatto nella nuova scuola, Liz, dalla parlantina veloce e dagli affascinanti occhi viola e il piccolo Ben, che non parla, ma sa esserci al momento giusto. Tutto precipita la sera del suo compleanno. Invece della serata in famiglia che si sarebbe aspettato, i suoi hanno deciso di fare una grande festa con tanti invitati, e Frederic, tristissimo, scende in cantina per evitare il party. Qui lo aspetta un incontro incredibile: un misterioso ragazzo senza nome, se possibile ancora più spaesato e confuso di lui, con il quale Frederic sente un'immediata e sincera affinità. Ma chi è questo nuovo amico? E perché i suoi genitori non lo vedono? Insieme i due dovranno affrontare un'avventura fantasmagorica in una Torino magica e misteriosa e portare a termine una missione impossibile...

Salani, 2019
Pagine 304
ISBN 9788893813136

Scrivi un commento al libro

  1. monika.dalvai

    24-06-2024 07:06

    Sembra un libro per ragazzi ma può essere letto tranquillamente anche da adulti. E’ molto intrigante, emozionante e pieno di sentimento. Lo consiglio a tutti!

  2. DNA71

    20-05-2024 11:08

    Un libro di fantasia, con una finestra sul dolore che lascia la guerra, sul valore dell’ amicizia e l’amore e il supporto di una famiglia: emozioni che possono cambiare la vita in un attimo! Bello