Ragazz*. Una fulminante commedia sullo scambio di genere

Lorenza Bernardi
Quando la professoressa Frigerio chiede ai suoi alunni di pensare a un tema per lo spettacolo di fine anno, in 1aC scoppia un putiferio: i maschi fanno battutine stupide sulle ragazze e le femmine non hanno più intenzione di stare zitte e sentirsi discriminate. Frigerio elabora quindi la sua idea. Per il copione dello spettacolo ci sarà un'unica regola: i maschi scriveranno e interpreteranno le parti femminili, mentre le femmine quelle maschili. Gli sfortunati prescelti Sara, Nina, Alice, Giovanni, Iachi e Tommi dovranno immedesimarsi le une negli altri e viceversa. Ma come si fa a capire che cosa vuol dire trovarsi nel corpo dell'altro sesso? Problema risolto: a osservarli da vicino ci sono infatti sette divinità scese direttamente dall'Olimpo che aspettano solo di assistere all'esperimento. E così, dopo una notte di tuoni e fulmini, dovranno affrontare un'esperienza sconvolgente che li costringerà a mettersi nei panni degli altri. Letteralmente. Tre ragazzi, tre ragazze, un'unica prova: trascorrere qualche giorno nel corpo dell'altro sesso.

Piemme, 2022
Pagine 222
ISBN 9788856685862

Scrivi un commento al libro

  1. Matilde

    01-06-2024 15:38

    Questo libro mi è piaciuto tantissimo perché parla di un argomento molto importante, cioè la differenza tra maschio e femmina, e quindi delle diversità di genere. All’inizio Tommaso e Giovanni non comprendono perché le femmine si innervosiscono per cose inutili, e infatti fanno delle battutine sulle ragazze, ma per fortuna verso la fine del libro capiscono che non è piacevole non essere mai chiamati da un professore per il semplice fatto di essere una femmina o ricevere commenti sgradevoli per il proprio aspetto fisico. Anche Nina e Jacopo imparano qualcosa da questo scambio di corpi, e cioè che devono dire i propri desideri ai loro genitori e le loro madri e i loro padri devono capire che non ci sono attività solo per maschi o solo per femmine.