Rubare sogni al cielo

Luca Azzolini
Dicembre 1999. Mancano pochi giorni alla fine del mondo: quando cadranno gli aerei in volo, si oscurerà la televisione, il sole si spegnerà e le stelle esploderanno in mezzo al cielo. Così teme Livia, undici anni appena, mentre cerca le parole per chiedere scusa dopo ciò che ha fatto, e spiegare a nonno Anteo l’atroce paura che ha di perderlo. Può forse trovarle su un quadernetto dalla copertina sgualcita, che nasconde segreti nascosti ai confini del mondo? La fine, tuttavia, sembra dietro l’angolo... e non solo per lei. Il diciottenne Damiano, popolarissimo a scuola, ambito dalle ragazze e astro nascente del calcio, è stato vittima di un grave incidente: un vero e proprio Cataclisma. Adesso odia come i vecchi amici lo guardano, con i loro sorrisi compassionevoli. Odia che i genitori parlino di lui come se non ci fosse. E più di tutto odia non poter vivere a mille all’ora. Poi c’è Regina, sedici anni, così brillante a scuola pur collezionando ritardi, pur essendo malinconica e sfuggente. Da quando suo padre se n’è andato, soltanto lei può prendersi cura del fantasma scontroso dell’Altra Madre, oltre che delle proprie ferite. Tre giovani messi alla prova dalla vita, in bilico sull’orlo della fine del mondo. Ancora non sanno che a fare la differenza, quando si è a un passo dal baratro, è dove si punta lo sguardo. Perché nell’oscurità che avvolge ciascuna delle tante fini che si avvicendano nel corso di una vita, si può scorgere un barlume di speranza: un sogno da rubare al cielo...

De Agostini, 2023
Pagine 240
ISBN 9791221206838

Scrivi un commento al libro

  1. DNA71

    02-06-2024 09:13

    Tre giovani, tre vite, le conflittualità e i silenzi con cui ci si ritrova a fare i conti. Un comune denominatore: il coraggio di dialogare, di relazionarsi con qualcuno per trovare i propri punti deboli. Piacevole lettura. Grazie