Una sera tra amici a Jinbōchō

Satashi Yogisawa
Tōkyō. A Jinbōchō, nel quartiere di librerie più grande del mondo, i giorni scorrono tranquilli. Nei vicoli lontano dal traffico, la gente passeggia curiosa tra centinaia di librerie, tutte diverse, per tutti i gusti. Alla libreria Morisaki, un piccolo negozio a gestione familiare specializzato in letteratura giapponese moderna, pile di libri affollano gli scaffali fino a invadere ogni angolo del pavimento e, quando la campanella sopra la porta segnala l’arrivo di un cliente, dalla stanza al piano superiore fa capolino il proprietario, lo zio Satoru. Di recente, ad aiutarlo c’è la moglie Momoko, ma spesso si unisce anche la nipote Takako, nei momenti liberi dal suo lavoro. Per l’anniversario di matrimonio di Satoru e Momoko, la ragazza regala loro un viaggio romantico e si impegna a sostituirlo e a trasferirsi nella stanza sopra la libreria. Tornare a immergersi nell’atmosfera fuori dal tempo di Jinbōchō, con il suo panorama variopinto di habitué e di visitatori, sarà la spinta che le ci voleva e, dopo molto tempo, Takako è entusiasta della vita.

Feltrinelli, 2023
Pagine 176
ISBN 9788807035425

Scrivi un commento al libro

  1. IreneBianconi

    23-06-2024 19:04

    Ritorniamo assieme a Takako tra le mura della libreria Morisaki, dove accadono storie di vita quotidiana, piena di sentimento e umanità. Un libro delizioso e leggero che ci permette di accompagnare i personaggi attraverso gioie e dolori.

  2. Lorydz68

    20-06-2024 21:27

    Il racconto è carino e si legge volentieri, storie di vita quotidiana, di sentimenti e di personaggi particolari in un quartiere ben descritto dall’autore.
    Non è un libro che rileggerei .

  3. Prella

    11-06-2024 17:30

    Un libro simpatico, pieno di umorismo e di umanità. La cultura vince su tutto. Bellissima la descrizione del quartiere delle librerie e del proprietario del caffè il signor Tomo-chan.

  4. Valentai23

    07-06-2024 17:02

    Continuano le “ordinarie” avventure di Takako-chan dopo “I miei giorni alla libreria Morisaki”. Nel secondo libro di Yagisawa, la giovane donna dovrà affrontare un dolore più profondo di una separazione; ella si ritroverà diversa e, questa volta, non sarà la disillusione a cullarla, bensì la forza e l’affetto per i propri cari. La storia di Takako potrebbe essere la storia di chiunque. Nessuna vicenda straordinaria, bensì una vita ordinaria che, proprio per questo, tocca le corde dell’anima delicatamente, fino ad un finale commuovente che non può che rendere questa lettura un’esperienza consigliata.

  5. Luigina

    04-05-2024 21:51

    Scrittura leggera e scorrevole. La storia è profonda e commovente. Ne consiglio la lettura a chi ama rilassarsi leggendo storie semplici, ma ricche di sentimenti autentici che inducono a riflettere su ciò che è davvero importante nella vita.